Il comune

organi di governo

uffici

ALBO

Amministrazione Trasparente

Elezioni2016

Servizi on Line

AUTOCERTIFICAZIONI

CAMBIO DI RESIDENZA

cALCOLO iMU

Fauna

Cinghiale: animale selvatico, con lunghe setole che formano sulla nuca e sul dorso una sorta di criniera;
i denti canini triangolari sporgono dalla bocca e si incurvano in alto; ha occhi piccoli e poco appariscenti che vedono poco.

Faina: quadrupede delle martore, lungo e grigio, gola e petto bianchi, la coda più lunga della metà del corpo, denti aguzzi, corpo allungato e flessibile, zampe corte, unghie aguzze, salta e si arrampica, cerca la preda specie di notte.

Volpe: mammifero carnivoro con corpo snello, gambe basse, coda lunga e folta, orecchie grandi, dritte, muso aguzzo e pupilla allungata;
scava gallerie sotterra, assale pollai, lepri, addenta e sbrana i topo, mangia insetti, ama l'uva e la frutta dolce.

Donnola: piccolo mammifero della famiglia dei mustelidi, ha mantello superiormente bruno rossiccio, inferiormente bianco; sgozza galline e conigli ma distrugge i topi.

Topo selvatico: simile al topo ma con coda corta ed uso a vivere sotto terra.

Talpa: mammifero insettivoro dal fitto pelame nero azzurro vellutato, corpo cilindrico, testa che termina in un grugno come proboscide, occhi piccolissimi, orecchi nascosti tra i peli, denti molto aguzzi, zampe anteriori larghe e nude a forma di pale che servono per scavare con le unghie adunche e robuste, coda corta e scagliosa.

Riccio: mammifero insettivoro terrestre notturno, con corpo coperto di aculei e che si può appallottolare, muso acuminato e coda corta; passa l'inverno in letargo; vive sotto i cespugli spinosi, in mezzo alle foglie secche; utile per distruggere topi e scarafaggi. 

Lucertola muraiola: dal corpo come quadrilatero, testa depressa, denti finissimi e acuti, lingua bifida sottilissima, zampe corte con unghie atte ad arrampicarsi, lunga coda che afferrata si stacca, poi si rifà, olivastra di sopra con macchiette sul dorso e una reticolatura nera. Lacerta faucitana.

Vipera: corpo allungatissimo, squamoso, scura con macchie nere sul dorso, capo triangolare, occhi senza palpebre, con pupilla dilatabile, due denti laterali ripiegabili, cavi, in comunicazione con ghiandole velenifere, lingua bifida.

Cervone: di color cenerino con quattro strisce marrone chiaro che percorrono longitudinalmente il corpo, predilige luoghi aridi con macchie rade.

Aspide: serpente innocuo lungo più di un metro, verdiccio e grigio azzurro di sopra, di corpo robusto, sta vicino alle acque.

Gru: grosso trampoliere affine all’airone, con un pennacchio che gli ricade sulla coda assai corta, nidifica nelle paludi del Nord, è di passaggio in Italia volando in branchi che formano due rette congiunte ad angolo acuto.

Upupa: uccello dal becco lungo e sottile, color ruggine di sopra, bianchiccio di sotto, ali e coda nere con fasce bianche, grosso ciuffo di piume erigibili sulla testa; migratore timido, cerca nello sterco di animali e nelle buche del terreno gli insetti.

Fringuello: uccellino canoro dei conirostri, ha la gola e il petto di color rossiccio rigginoso e le ali nere attraversate da due fasce bianche.

Quaglia: gallinaceo, migratore, con coda cortissima e piumaggio scuro macchiettato di chiaro, dal canto gradevole monotono.

Beccaccia: uccello dei trampolieri, di passaggio, simile alla starna, di colore bruno, con linee trasversali giallicce e scure, con becco lungo, dritto e sottile.

Beccafico: uccelletto bigiognolo si ciba di fichi.

Cornacchia: uccello della specie del corvo imperiale, un po’ più piccolo e con penne azzurrognole.

Rondine: uccello cantatore migratore con piumaggio nero azzurro sul dorso e bianco di sotto, ali lunghissime e appuntite e coda forcuta.

Rondone: uccello migratore, cantatore, bruno con gola bianca, ali falcate e piedi cortissimi.

Pipistrello: della famiglia dei chiroteri frugivori.

Falco tinnunculus: dorso color nocciola, con macchie trasversali nere, la testa cinerina con strie nere.

Ghiandaia: uccello dei cantatori di color grigio rossiccio, corto il becco, e un ciuffo di piume sulla testa, si nutre di ghiande.

Civetta: uccello notturno, dal becco grosso e adunco, la testa larga, la coda lunga, di color cinerino bruno olivastro, con macchie bianche rotonde, gli occhi gialli.

Allocco: uccello notturno, rapace, di color lionato, barbagianni.

Gufo: rapace notturno, con capo tondeggiante, becco ricurvo, occhi anteriori, tarsi e diti molto piumati, ciuffi neri assai lunghi.

Merlo: tutto nero, tranne il becco giallo arancio, le ali coprono la metà della coda; la femmina e di color bruno nero.

Passero: ha becco grosso e forte, piedi corti e robusti, ali corte; il maschio colore misto di castagno, bruno bigio e bianco, la femmina quasi affatto bigio.

Pettirosso: passeraceo dentirostro che ha rossi petto, collo e gola, olivaceo il resto.

Tordo: passeraceo autunnale, olivastro sopra, giallognolo sotto a macchie nere.

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.115 secondi
Powered by Asmenet